giovedì 1 Dicembre 2022

Il Portogallo ha istituito la più grande riserva marina d’Europa

Il Portogallo ha istituito la più grande riserva marina a protezione integrale d’Europa e di tutto l’Atlantico settentrionale: la Riserva Natural das Ilhas Selvagens. Il governo portoghese ha esteso fino a 12 miglia e a 2.667 km2  la protezione del mare delle Ilhas Selvanges, un piccolo arcipelago situato tra Madeira e le Canarie. L’approvazione del nuovo quadro giuridico per la preservazione dell’area è stata presentata durante una cerimonia pubblica svoltasi nella sede del governo autonomo.

La decisone di intensificare la protezione delle acque dell’arcipelago è derivata soprattutto dal risultato di importanti ricerche scientifiche. In particolare, National Pristine Seas, in collaborazione con Fundação Oceano Azul e Waitt Institute, ha condotto una delle prime indagini subacquee intorno alle isole, nel settembre del 2015. La spedizione ne ha filmato la biodiversità, tramite l’utilizzo di apparecchiature ad alta tecnologia – come telecamere pelagiche a mezz’acqua e drop cam -, che hanno permesso al team di osservare sia la flora e la fauna poco profonde, sia gli habitat degli abissi. Tutto questo ha rivelato che, le acque aperte intorno alle isole, sono un punto di riferimento vitale per la migrazione di pesci e mammiferi nell’Atlantico, mentre quelle vicine alla costa forniscono importanti habitat per la riproduzione degli organismi marini.

Il rafforzamento della protezione delle Ilhas Selvagens contribuirà all’aumento della biodiversità marina e della sua capacità riproduttiva. Inoltre, garantirà l’integrità degli ecosistemi, migliorandone la conservazione in tutto l’Atlantico nord-orientale. Nell’area protetta saranno vietate la raccolta, cattura e uccisione di qualsiasi specie marina e la distruzione del loro habitat naturale; la pesca e l’estrazione di materiale geologico o archeologico, sia marino che terrestre; l’abbandono di rifiuti e il rilascio degli scarichi navali, sia in mare che sulla terra; l’utilizzo di ancoraggi – se non nelle arre progettate a tale scopo -, e l’inquinamento acustico. Si tratta di un’azione di preservazione importantissima, la quale influirà anche sullo sviluppo economico attraverso la valorizzazione del capitale naturale.

[di Eugenia Greco]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI