venerdì 12 Aprile 2024

Foggia ha concesso la cittadinanza onoraria a Julian Assange

Il Consiglio Comunale di Foggia ha approvato un ordine del giorno in cui figura il conferimento della cittadinanza onoraria a Julian Assange. Prima del voto, l’ex candidato Sindaco in lista civica Antonio De Sabato, promotore della proposta, aveva descritto la mozione come un «momento molto importante per una città che vuole attestarsi a difesa dei diritti umani e civili», chiedendo ai propri colleghi un «atto di coraggio». La mozione di Foggia sopraggiunge in seguito all’udienza tenutasi il 20 e il 21 febbraio, arrivando dunque in un momento chiave nello sviluppo del caso Assange, ormai detenuto in un carcere britannico di massima sicurezza da circa 5 anni, nel quale versa in condizioni di pessima salute.

L’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Foggia si proponeva di “ripercorrere non solo gli accadimenti che da una decina d’anni a questa parte hanno travolto il coraggioso giornalista australiano Julian Assange, ma anche evidenziare la necessità per la città di Foggia di seguire l’esempio di tante comunità in materia di libertà e d’informazione e diritti umani, presupposti fondamentali in una società guidata dai valori democratici”. La mozione in sostegno del fondatore di Wikileaks è stata approvata all’unanimità e arriva a qualche giorno di distanza dalle udienze finali sul suo caso, delle quali si sta ancora attendendo il verdetto. Nello specifico, gli USA chiedono ai giudici l’estradizione del giornalista in modo da processarlo in loco, dove pende sulla sua testa una eventuale condanna di 175 anni per aver condiviso tramite la piattaforma di Wikileaks decine di segreti di Stato. Ancora non si sa quando verrà emesso il verdetto finale, e i giudici si sono riservati la possibilità di richiamare le parti a colloquio, rinviando la sentenza finale in data ancora da definirsi, ma che sicuramente non cadrà prima di marzo.

Oltre a Foggia, in Italia sono numerose le città ad avere concesso la cittadinanza onoraria a Julian Assange. Tra queste figurano centri di piccola e media grandezza come Viareggio (Lucca), Castelnuovo Cilento (Salerno), Marcellinara (Catanzaro), e Lucera (situata proprio nel foggiano), che è  stata la prima città italiana in assoluto a concedere l’onorificenza al giornalista, ma anche comuni che fanno capoluogo di provincia, come Pescara, Catania, Reggio Emilia, Napoli, Bari, e, dopo una riluttanza iniziale, Roma. A Milano la proposta è invece stata bloccata dal PD nel 2022.

[di Dario Lucisano]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Articoli correlati

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI