sabato 20 Luglio 2024

Correzioni nell’uso quotidiano della lingua

Questa proposta riguarda soprattutto la situazione italiana, ma i suoi contenuti si adattano anche agli altri Stati del mondo. Per quanto riguarda il nostro Paese, ad esempio, mi piacerebbe proporre una serie di correzioni nell’uso quotidiano della lingua. Qualche esempio: trasformare la parola “Poliziotto” in “Vigilante”, “dipendente” in “sottomesso”. I “Datori di lavoro”, poiché in sostanza si limitano a “prendere” il lavoro altrui, va sostituito con “prenditori di lavoro”. Così, facendo chiarezza nell’uso della lingua, si potrebbe creare, su tutto ciò che accade, una coscienza più precisa.

Mentre i “pensionati” sono “liberi”, gli “impiegati” in realtà sono spesso “piegati”, i “potenti” invece a volte “impotenti” perché per farsi ubbidire hanno più bisogno di “potere” che di potenza.

Gli “onorevoli” invece, risultano “disonorevoli” quando frequentemente si limitano a giustificare, con presunti motivi politici, scelte ingiuste e a volte impopolari. I “militari” se vengono utilizzati come combattenti di guerra, anche in tempi di pace, possono assumere tacitamente il ruolo estremo di “killer professionisti”

Usando i termini adatti si vengono a comprendere perfettamente le responsabilità di chi opera. 

[di Silvano Agosti – regista, sceneggiatore, poeta e scrittore]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI