domenica 5 Febbraio 2023

Processo ponte Morandi, comitato parenti vittime chiede nuovamente di essere parte civile

Al via oggi, a 4 anni di distanza dai fatti, la prima udienza del processo sulla strage del ponte Morandi. Il comitato composto dai parenti delle 43 vittime chiederà ai giudici di essere ammesso come parte civile in quanto soggetto danneggiato, dopo che la medesima richiesta era stata respinta dal gup in fase di udienza preliminare. Come riporta Il Fatto Quotidiano, infatti, per essere ammesse in tal forma le associazioni che tutelano soggetti lesi dal reato devono essere costituite prima che questo venga commesso, per evitare la creazione di sigle che approfittino dei grandi disastri per ottenerne benefici.

Ultime notizie

L’ultima puntanta dei Twitter Files svela la bufala dei bot russi

«Era una truffa». Così nella quindicesima puntata dei Twitter Files, il giornalista indipendente Matt Taibbi ha smontato l’accusa di...

I portuali di Genova chiamano tutti a una grande manifestazione per la pace il 25 febbraio

I portuali del CALP (Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali) di Genova, da anni impegnati nel contrasto al traffico di armi...

L’ennesimo suicidio in Università e il sistema spietato dell’istruzione di “eccellenza”

Il primo gennaio una studentessa di quasi 20 anni che frequentava il primo anno della facoltà di Arti e...

Il fondo americano KKR vuole acquisire Tim: sul tavolo 20 miliardi

Il fondo di investimento americano KKR, Kohlberg Kravis Roberts, ha recapitato una proposta d’acquisto non vincolante presso il cda...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI