domenica 23 Gennaio 2022

Nel silenzio dei media Londra celebra i successi della Brexit

Se la matematica non è un'opinione, è molto difficile dire che il Regno Unito se la passi male a ormai due anni da quel 30 gennaio 2020, data in cui Londra lasciò definitivamente l'Unione Europea. Al netto della situazione dovuta alla pandemia. Stante una certa opinione pubblica tutta contro Downing Street e vari commentatori che non hanno smesso di evidenziare ogni possibile rischio, i numeri parlano chiaro. Come scrive Bloomberg, dopo una caduta del prodotto interno lordo, dovuta alla crisi Covid, del 9,8%, per il 2021 la Gran Bretagna prevede una crescita del 6,9%. Più di tutti, anche degli...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci e prosegui con la lettura dell'articolo

ABBONATI / SOSTIENI

Benefici di ogni abbonato

  • THE SELECTION: newsletter giornaliera con rassegna stampa dal mondo
  • Accesso a rubrica FOCUS: i nostri migliori articoli di approfondimento
  • Possibilità esclusiva di commentare gli articoli
  • Accesso al FORUM: bacheca di discussione per segnalare notizie, interagire con la redazione e gli altri abbonati

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Ultimi

Correlati