giovedì 6 Ottobre 2022

Usa, elezioni nella paura: i cittadini accumulano armi e i negozi chiudono

Il giorno delle elezioni presidenziali è arrivato e gli Usa lo stanno vivendo in un clima di tensione senza precedenti. Con l’avvicinarsi della data le vendite di armi hanno registrato l’impennata: secondo i dati diffusi dall’Associazione degli armatori (NRA) oltre 5milioni di fucili e pistole sono state vendute nel 2020, con un aumento del 40% tra le donne e del 58% tra gli afroamericani. Un dato che gli analisti spiegano con diversi fattori: la pandemia, le proteste degli afroamericani contro la polizia e la paura che vi siano violenti scontri a seguito delle elezioni.

Proprio nel timore che la sfida elettorale tra Trump e Biden possano essere accompagnati da manifestazioni violente molti negozianti hanno deciso di abbassare le saracinesche, una decisione senza precedenti. La catena del lusso Nordstrom ha in programma di chiudere molti dei suoi 350 negozi e di aumentare la guardia armata agli altri, stessa decisione presa dalla catena di gioiellerie Tiffany & Company e da molti altri negozi, specie di fascia alta, nel timore di saccheggi.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI