sabato 25 Maggio 2024

Liberare la vita dal lavoro

Il tempo e il denaro, che da sempre vengono messi da parte e conservati per strutture di difesa in caso di ipotetiche guerre, se la pace è destinata a durare, potrebbero essere utilizzati per procurare casa e cibo a tutti i cittadini.

Salvo rare e particolari situazioni l’orario di lavoro quindi finalmente potrebbe limitarsi, nella maggior parte dei casi, a due ore al giorno più una eventuale altra ora di riserva per perfezionare il lavoro eseguito.

Le rimanenti 21 ore vengono riservate alla vita.

Si riuscirà a riservare così un tempo di libertà dal lavoro di ben sei ore al giorno. Aumentando il tempo libero per tutti di oltre duemila ore l’anno da dedicare alla vita.

Come sostiene Jean-Luc Mélenchon Leader Politico e leader del partito francese La France insoumise: “il tempo libero non è un momento di inattività ma un tempo di cui noi possiamo disporre e decidere noi cosa fare. Vivere, amare, anche non fare nulla, prenderci cura dei nostri cari, leggere poesie, dipingere, cantare, oziare. Il tempo libero è il momento in cui possiamo essere totalmente noi stessi.”

[di Silvano Agosti – Regista, sceneggiatore, poeta e scrittore]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

2 Commenti

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI