venerdì 9 Dicembre 2022

Martedì 21 giugno

10.00 – Arabia Saudita, il principe ereditario Bin Salman inizia il viaggio politico che lo porterà in Egitto, Turchia e Giordania.

11.30 – David Castillo, ex alto dirigente d’azienda, viene condannato a 22 anni e mezzo di carcere per l’assassinio della leader indigena honduregna Berta Caceres.

12.00 – Regno Unito, va in scena il più grande sciopero delle ferrovie degli ultimi 30 anni: stipendi e posti di lavoro i temi caldi.

13.00 – Germania, il governo ha reso pubblica la lista di armamenti inviati a Kiev: verrà aggiornata regolarmente.

14.40 – Enac: “Il sistema del trasporto aereo italiano, al momento, sta reggendo bene la ripresa del traffico”.

17.00 – Iniziata la raccolta firme per creare un nuovo gruppo parlamentare guidato da Luigi di Maio.

18.50 – Kaliningrad, le restrizioni imposte dalla Lituania al transito dei treni merci si estende anche ai camion.

19.00 – Senato, terminate le comunicazioni di Draghi: la maggioranza approva risoluzione che non cambia nella sostanza la libertà dell’esecutivo in materia di invio di armi a Kiev.

Ultime notizie

L’altra verità su Libia e ONG del mare: intervista a Michelangelo Severgnini

In un eterno dibattito tra porti chiusi e aperti, diritto ad essere salvati e difesa dei confini la prospettiva...

Butac contro L’Indipendente: quando gli “sbufalatori” dovrebbero cambiare mestiere

Nei giorni scorsi Butac, uno dei tanti siti autonominatisi "cacciatori di bufale" presenti sul web, ha pubblicato un contenuto...

Cop15: perché gli indigeni si schierano contro le aree protette

Nella città di Montreal, in Canada, ha preso il via il la quindicesima Conferenza delle Parti (COP15) della Convenzione...

L’unica popolazione indigena europea continua a lottare per l’autodeterminazione

Un controverso disegno di legge sull’unica popolazione indigena riconosciuta in Europa, i sami, è stato inviato dal governo finlandese...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI