sabato 27 Novembre 2021

Niger, due giorni di lutto nazionale per assassinio di 69 persone

Lo stato del Niger ha proclamato due giorni di lutto nazionale dopo che 69 persone, tra cui un sindaco, sono state uccise in un attacco da parte di uomini armati nel sud-ovest del Niger, nella zona di frontiera con il Burkina Faso e il Mali. Si tratta di un’area altamente instabile, territorio di una lotta che dura da anni tra le forze statali e i gruppi armati di ISIS e al-Qaeda. Dopo l’attacco, le fonti riferiscono di aver visto gli assalitori risalire sulle moto e spostarsi verso il Mali. Sono più di 530 le vittime civili degli attacchi dei gruppi armati in quest’area del Niger solo per il 2021, cinque volte di più che nell’intero 2020.

Ultime notizie

“Non opprimeremo i palestinesi”: i giovani israeliani che rifiutano il servizio militare

Shahar Perets ed Eran Aviv sono due giovani israeliani di 19 anni e da mesi rifiutano di arruolarsi tra...

Non solo CO2: i “dimenticati” della crisi ambientale

Volendo risalire alle cause del riscaldamento globale, o del più ampio cambiamento climatico, ormai sappiamo bene su chi puntare...

L’analfabeta e il poeta

Forse aveva ragione Hans M. Enzensberger quando affermava nell’Elogio dell’analfabetismo (1988) che “sono stati gli analfabeti a inventare la...

Femminicidi e revenge porn in Italia continuano ad aumentare

I reati di femminicidio e revenge porn sono in aumento in Italia. Stando ai dati riportati dal Viminale, su...