lunedì 4 Luglio 2022

Stéphanie Frappart nella storia: prima donna ad arbitrare in Champions League

Ieri sera, per la prima volta nella storia della Champions League (la più importante competizione calcistica continentale), un arbitro donna ha diretto una partita. Juventus-Dinamo Kiev è stata arbitrata dalla francese Stéphanie Frappart. La 36enne di Herblay, si è approcciata con personalità alla partita anche se gli ospiti contestano un possibile rigore non concesso durante il primo tempo. Stephanie aveva 13 anni quando ha cominciato ad arbitrare, inseguendo la scia della svizzera Nicole Petignat (prima ad arbitrare la Coppa UEFA ), e della tedesca Bibiana Steinhaus (prima ad arbitrare un campionato europeo).

“È allo stesso tempo un privilegio, un onore e una responsabilità. Spero che la mia carriera incoraggi le giovani a impegnarsi come arbitri”, aveva dichiarato Frappart. Tra i tanti complimenti ricevuti in questi anni, anche quello di Juergen Klopp (allenatore Liverpool), dopo la finale di Supercoppa 2019 che aveva arbitrato: “C’era tanta pressione per questo momento storico ma è rimasta calma e ha fatto tutto al meglio. Si merita il massimo rispetto”.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI