sabato 2 Luglio 2022

Hong Kong: condannato a 13,5 mesi di carcere il leader degli attivisti pro-democrazia

Joshua Wong, uno tra i più noti attivisti pro democrazia di Hong Kong, è stato condannato a 13,5 mesi di carcere per aver guidato una manifestazione illegale,  davanti al quartier generale della Polizia della città, nel 2019. Secondo i media locali anche altri due attivisti, Agnes Chow e Ivan Lam, sono stati condannati rispettivamente a 10 e 7 mesi di reclusione. 

La protesta incriminata si è svolta a giugno dello scorso anno ed ha visto migliaia di persone protestare contro l’eccessiva forza usata dalla Polizia sui manifestanti e contro un disegno di legge, successivamente ritirato. L’incarcerazione del trio, noto per la sua difesa della democrazia a Hong Kong, arriva mentre Pechino rafforza il controllo sulla città, dopo mesi di proteste antigovernative. A giugno di quest’anno, infatti, ha imposto una legge radicale sulla sicurezza nazionale per reprimere i dissensi. 

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI