giovedì 18 Agosto 2022

Nigeria, strage di Boko Haram: 43 contadini sgozzati

Il gruppo jihadista di Boko Haram ha ucciso almeno 43 contadini ferendone 6, durante l’attacco che ha avuto luogo nel Borno, in Nigeria. Lo riferiscono i leader della milizia di autodifesa locale. L’assalto è avvenuto in una risaia vicino alla capitale, dove ieri si sono svolte le prime elezioni locali organizzate dall’inizio dell’insurrezione di Boko Haram. I terroristi prendono spesso di mira contadini, taglialegna, e pescatori, accusandoli di passare informazioni alle forze governative.

Boko Haram noto anche come Gruppo della Gente della Sunna per la propaganda religiosa e il Jihad, è un’organizzazione terroristica, diffusa nel nord della Nigeria. Nel 2015 si è alleata con lo Stato Islamico. I suoi attacchi, iniziati nel 2009, hanno causato finora oltre 36.000 vittime ed almeno 2 milioni di sfollati.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI