venerdì 7 Ottobre 2022

Hong Kong: tutti i parlamentari pro-democrazia si sono dimessi

Tutti i deputati del governo locale si sono dimessi a seguito dell’espulsione di 4 colleghi del Civic Party. Lo ha comunicato in conferenza stampa Wu Chi-wai, rappresentante dei pro-democrazia nel parlamento di Hong Kong.

La risoluzione adottata dal Parlamento cinese è un’applicazione della legge sulla sicurezza nazionale imposta alla città lo scorso giugno. Essa prevede che i parlamentari in carica possano essere direttamente privati del loro seggio se promuovono l’indipendenza di Hong Kong e rifiutano la sovranità di Pechino. Chi non rispetta la “nuova struttura costituzionale” è considerato non conforme al requisito di giurare fedeltà alla Regione amministrativa speciale. Quindi espulso.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI