sabato 2 Luglio 2022

Nuovo Dpcm in vigore da oggi: dai bar alle scuole, ecco tutte le misure

Il nuovo Dpcm, presentato da Conte il 18 ottobre, entra in vigore oggi e sarà efficace fino al 13 novembre. La nuova stretta prevede per bar e ristoranti la chiusura alle 24, servizio d’asporto consentito, obbligatorio dalle 18 quello al tavolo con un massimo di 6 clienti cad. e il vincolo di esporre un cartello con il numero limite di persone che il locale in sicurezza può contenere. Sale giochi e centri scommesse saranno aperti fino alle 21. Sospese sagre, feste e manifestazioni pubbliche a meno che non si svolgano rispettando il distanziamento. Ai sindaci la possibilità di disporre la chiusura di spazi pubblici dopo le 21. Stop a convegni e conferenze in presenza, con obbligo di meeting online.

Per quanto riguarda la scuola, le lezioni saranno in presenza per elementari e medie mentre superiori e università si regoleranno autonomamente in base ai contagi della regione di appartenenza.

Lo stop va a vietare infine le gare amatoriali e dilettantistiche se non svolte individualmente. Palestre e piscine, per ora, restano aperte, ma la scelta verrà smentita o confermata fra una settimana, dopo aver adeguato i protocolli e averne verificato il rispetto.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI