fbpx
venerdì 24 Settembre 2021

Facebook ha deciso di vietare le inserzioni che sconsigliano i vaccini

Facebook, il social network fondato da Mark Zuckerberg, ha annunciato martedì al Menlo Park, che censurerà le inserzioni che scoraggiano l’uso dei vaccini. L’azienda aveva già imposto in passato politiche a tema, ma con questa nuova disposizione Facebook ha deciso di adottare una posizione più netta. Fino ad oggi, infatti, seguiva una politica che prevedeva la rimozione delle bufale sui vaccini identificate dalle principali organizzazioni sanitarie. D’ora in avanti, una pubblicità che scoraggerà esplicitamente una persona a vaccinarsi, verrà rifiutata dall’azienda. Tuttavia, continueranno ad essere visualizzati sulla piattaforma opinioni e annunci a favore o contro le politiche governative legate ai vaccini.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati