fbpx
martedì 28 Settembre 2021

Usa, Columbus Day annullato in molte città: fermato dal Covid e dalle proteste

Oggi 12 ottobre negli Stati Uniti è il “Columbus Day“, il giorno in cui si ricorda la scoperta dell’America. A causa del Covid-19 e delle molteplici proteste Black Lives Metter, quest’anno in alcune città americane non si festeggerà, anche se vari stati hanno deciso di dedicare questo giorno alle popolazioni indigene. Dopo l’uccisione dell’afroamericano George Floyd, sono state vandalizzate e decapitate molte statue di Cristoforo Colombo, con l’accusa di essere corresponsabile del genocidio delle popolazioni native americane, in tutto sono state eliminate 35 statue del navigatore genovese.

Il presidente Donald Trump ha elogiato Colombo dicendo ” Con il Columbus Day ricordiamo il grande italiano che ha aperto un nuovo capitolo della storia mondiale ed il permanente significato della sua azione per l’emisfero occidentale”, inoltre il presidente si è scagliato contro gli estremisti dicendo “stanno minando l’eredità di questo grande, intrepido, eroe italiano” accusandoli di revisionismo storico.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati