mercoledì 28 Settembre 2022

Bangkok, la Corte Suprema sospende il premier Prayut

Con 5 voti a favore e 4 contrari, la Corte costituzionale thailandese, ha sospeso dalla carica il primo ministro Prayut Chan-o-cha. L’inattesa decisione della Corte segue la petizione presentata da alcuni partiti di opposizione, secondo i quali “il primo ministro non può rimanere in carica per più di otto anni”. I giudici hanno così deciso di sospenderlo dall’incarico fino a quando il caso non sarà deciso.

Prayut, già a capo dell’Esercito, è al potere dal colpo di stato militare del 2014. Tuttavia la Costituzione, inclusa quella approvata dopo il golpe, proibisce che la durata dell’incarico superi gli otto anni. Il premier quindi sarebbe destituito della carica a partire dal 23 agosto. I suoi sostenitori però, supportano il fatto che la durata dell’incarico dovrebbe essere calcolata a partire dal 6 aprile 2017 – giorno in cui entrò in vigore la Costituzione vigente -, garantendogli così un potere quasi assoluto fino al 2025.

Ultime notizie

La Svizzera boccia l’abolizione degli allevamenti intensivi

Gli allevamenti intensivi in Svizzera sono stati approvati: il 62,9% degli elettori nel Paese ha votato a favore e...

TAR: legittimo sospendere di nuovo il medico non vaccinato a 3 mesi dall’infezione

Passati più di 3 mesi dal momento in cui è risultato positivo al Covid-19, il medico può essere nuovamente...

Satellite NASA contro asteroide: è la prima missione di difesa planetaria

All'1.45 del 27 settembre, DART, un satellite NASA di circa 19 metri, si è schiantato contro l'asteroide Dimorphos (163...

Le reazioni di mercati e governi esteri alla vittoria di Giorgia Meloni

Dopo la vittoria alle elezioni politiche del centrodestra, trainato dal partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, non si sono...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI