fbpx
venerdì 15 Ottobre 2021

Afghanistan, ordigno su auto uccide 3 giornalisti

Questa mattina Zia Wadan, giornalista afghano e portavoce delle Forze di protezione pubblica del paese (NPPF), è stato ucciso insieme a due colleghi a Kabul. Una bomba è finita contro il loro veicolo. L’omicidio di Zia Wadan, che in precedenza aveva lavorato per diversi media, si aggiunge ad altre uccisioni che stanno scuotendo l’Afghanistan, in particolare la capitale Kabul dove giornalisti, politici e attivisti sono stati sempre più presi di mira nonostante i colloqui di pace tra governo e talebani.

Ultime notizie

L’Italia è l’unico Paese europeo dove si guadagna meno di 30 anni fa

L'Italia è l'unico Paese europeo in cui, a partire dal 1990, lo stipendio medio dei lavoratori è diminuito: lo...

Valle del Kashmir: riesplodono le violenze al confine tra India e Pakistan

Negli ultimi giorni la valle del Kashmir, unica regione dell'India a maggioranza musulmana contesa da oltre settant’anni da India...

Ecuador, le comunità locali in lotta da 300 giorni per fermare l’estrazione mineraria

È ormai dal Natale 2020 che gli abitanti di Pacto, territorio situato in Ecuador, protestano con tende e posti...

Fortezza Europa: il vecchio continente si accoda alla “moda” dei muri anti-migranti

In una lettera inviata alla Commissione Europea il 7 ottobre scorso, i ministri dell'interno di 12 Stati Membri hanno...