martedì 28 Giugno 2022

Facebook, nuova stretta sul Covid: censura per tutte le notizie non verificate

Facebook ha annunciato che rimuoverà i post contenenti “affermazioni ingannevoli” sui vaccini Covid-19. Saranno eliminati tutti i post che contengono le “affermazioni screditate o contraddette” da gruppi sanitari tra cui lOrganizzazione mondiale della sanità, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti e i Centers for Disease Control and Prevention. Saranno inoltre eliminate anche le “false affermazioni secondo cui i vaccini Covid-19 contengono microchip o qualsiasi altra cosa che non sia nell’elenco ufficiale degli ingredienti del vaccino”.

Il social network in passato aveva già adoperato sistemi per screditare le notizie non verificate su altri tipi di vaccino (come quello per l’antipolio in Pakistan o quello contro il morbillo nelle Samoa), declassandole e rendendole meno visibili nei feed di notizie delle persone. Ora per la prima volta ne annuncia l’eliminazione.

 

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI