martedì 17 Maggio 2022

Milano smoke free: approvato il nuovo Regolamento per la qualità dell’aria

Dal primo gennaio 2021 Milano bandisce il fumo di sigaretta all’aperto, fatta eccezione per i luoghi isolati. Il Consiglio comunale della città ha approvato con 25 voti favorevoli, 8 contrari e 4 astenuti il Regolamento per la qualità dell’aria. Come precisato dal Comune, l’obbiettivo è duplice: ridurre il Pm10 (particelle inquinanti nocive ai polmoni) e la tutela della salute dei cittadini dal fumo nei luoghi pubblici. Il Regolamento consente di fumare solo nel caso in cui non ci sia nessuno nel raggio di 10 metri e solo fino al 1° gennaio 2025, quando il divieto sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto.

Oltre al fumo saranno molti i divieti che entro 30 giorni entreranno in vigore. Non sarà più possibile installare nuovi impianti a gasolio e biomassa per il riscaldamento degli edifici, verrà regolamentato l’utilizzo di legna nelle pizzerie ed i cantieri dovranno contenere le polveri sollevate dai mezzi in opera.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI