mercoledì 28 Settembre 2022

Studio scientifico: con il Covid è crollata l’attività sessuale degli italiani

La ricerca promossa da Durex, nell’ambito della campagna globale Safe is the new normal, ha evidenziato che la pandemia da Covid-19 ha segnato un calo dell’attività e del desiderio sessuale. Lo studio ha coinvolto 500 italiani di età compresa tra i 16 e i 55 anni. Tra le cause del calo della libido ci sono sono ansia, paura del contagio, presenza dei bambini in casa, limitata mobilità e obbligo di distanziamento sociale.

Lo studio, che ha fatto una distinzione fra single e non, ha rilevato un drastico calo dell’attività sessuale in entrambi i gruppi: rispettivamente 98% e 93% in meno rispetto al pre-pandemia. I partner non conviventi, inoltre, hanno vissuto un calo delle attività sessuali del 98% mentre chi convive del 65%, con un livello d’insoddisfazione salito dal 17% al 22%.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI