giovedì 27 Gennaio 2022

Covid: l’Europa pagherà 10 miliardi i vaccini delle multinazionali Pfizer e CureVac

L’Europa potrebbe pagare alle multinazionali farmaceutiche Pfizer-BioNTech e CureVac oltre 10 miliardi di dollari per i vaccini anti-Covid. A rivelarlo è stato un funzionario europeo delegato in una dichiarazione rilasciata all’agenzia di stampa inglese Reuters. L’UE ha accettato separatamente di pagare € 10 a dose per una fornitura iniziale di 225 milioni di fiale del candidato vaccino da CureVac e € 15,50 a dose con una fornitura di 200 milioni di iniezioni per quello di Pfizer-BioNTech. Tuttavia i candidati si basano sulla nuova tecnologia dell’RNA messaggero (mRNA) e sono progettati per essere somministrati in due dosi. Ciò significa che la vaccinazione costerebbe 31 euro a persona.

Le informazioni sui prezzi, precedentemente non divulgate, confermano che l’UE sta pagando meno ogni dose rispetto agli Stati Uniti. Inoltre l’accordo prevede per i Paesi europei un’assicurazione per ottenere un risarcimento nel caso in cui le società dirottassero i vaccini negli USA. In tale eventualità, gli stati dell’UE sarebbero rimborsati del 50% del denaro che avevano pagato.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Ultimi

Correlati