fbpx
sabato 25 Settembre 2021

Il corpo umano continua a evolversi: molti uomini hanno un’arteria in più

I ricercatori australiani della Flinders University, in collaborazione con i colleghi dell’Università di Adelaide, hanno scoperto un’arteria in più nel braccio. Questa nuova arteria detta arteria mediana, prima regrediva durante la formazione nel feto nel grembo materno ma ora non regredisce più.

Gli scienziati hanno notato che questo fenomeno sta diventato sempre più comune e se si continuerà su questa linea entro il 2100 sarà comune in tutti gli individui. L’arteria mediana potrà dare maggiori abilità alle mani e all’avambraccio come magari l’aumento delle possibilità di soffrire di tunnel carpale, patologia dolorosa e quasi invalidante, hanno ipotizzato gli scienziati. Teghan Lucas, anatomista della Flinders University e autore principale dello studio, ha affermato: “L’aumento potrebbe essere il risultato di mutazioni di geni coinvolti nello sviluppo dell’arteria mediana oppure di problemi di salute delle madri durante la gravidanza, o di entrambi in realtà”.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati