lunedì 3 Ottobre 2022

Presto Siri saprà dirci se siamo malati

Vocalis Health è una startup israelo-statunitense che sviluppa sistemi di riconoscimento vocale, ma con un obiettivo piuttosto ambizioso: riconoscere le persone malate di COVID-19 dal modo in cui parlano. Qualche tempo fa gli sviluppatori di Vocalis avevano realizzato un’applicazione sperimentale in grado di rilevare malattie croniche polmonari, registrando e analizzando, una volta al giorno, la voce di individui positivi al coronavirus.
Il settore è in piena espansione e potrebbe un giorno produrre assistenti vocali, come Alexa o Siri, in grado di rilevare la presenza di particolari malattie nei loro interlocutori.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI