sabato 18 Maggio 2024

Un ragazzo sarebbe stato morso da un funzionario della Digos alla Sapienza [Video]

Mentre l’attenzione è rivolta alla repressione che ieri ha colpito gli studenti che manifestavano all’università La Sapienza per chiedere la sospensione della cooperazione con gli atenei israeliani. Un episodio decisamente curioso e di certo non previsto da nessun protocollo di pubblica sicurezza emerge a proposito del 26 marzo scorso quando, all’interno del medesimo ateneo romano, si sono verificati momenti di tensione davanti al Rettorato tra gli studenti del collettivo “Cambiare rotta” e la polizia. Come testimoniato da uno degli studenti, una donna che poi gli studenti hanno individuato come una funzionaria della Digos, fornendo dettagli a supporto della loro tesi, stava filmando con il cellulare i ragazzi che cercavano di entrare con la forza all’interno del Rettorato. Alcuni studenti le avevano chiesto di non filmare, tentando anche di oscurare la telecamera ma la donna avrebbe risposto mordendo il braccio di uno dei ragazzi. La foto del morso era poi stata pubblicata dalla stessa “Cambiare rotta” sul profilo Instagram. Uno dei ragazzi presenti ha raccontato l’accaduto a L’Indipendente, fornendo anche un video inedito che documenta l’accaduto.

La protesta degli studenti era iniziata la sera prima, con l’occupazione temporanea del Rettorato per chiedere che l’università La Sapienza, a fronte del conflitto israelo-palestinese in corso, non aderisse al progetto di collaborazione con gli atenei israeliani, come previsto dal Maeci.

[di Giancarlo Castelli]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

1 commento

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI