mercoledì 17 Aprile 2024

Cronistoria ragionata di un conflitto lungo oltre un secolo

Era il 14 maggio del 1948 quando il capo del movimento sionista, nonché futuro primo ministro del nuovo governo di Israele, David Ben Gurion, proclamò la nascita dello Stato ebraico, il 14 maggio 1948. Sul piano internazionale, il nuovo Stato fu subito riconosciuto da Stati Uniti e URSS, mentre la Cina sostenne con forza le rivendicazioni arabe. La proclamazione del nuovo Stato scatenò l’ira degli arabi palestinesi e del mondo arabo circostante: il 15 maggio, il cosiddetto Esercito Arabo di Liberazione, composto da siriani, libanesi, iracheni, giordani, arabi palestinesi e da militanti dei Fra...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci 
(al costo di un caffè la settimana) e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" in alto a destra.

ABBONATI / SOSTIENI

L'Indipendente non ha alcuna pubblicità né riceve alcun contributo pubblico. E nemmeno alcun contatto con partiti politici. Esiste solo grazie ai suoi abbonati. Solo così possiamo garantire ai nostri lettori un'informazione veramente libera, imparziale ma soprattutto senza padroni.
Grazie se vorrai aiutarci in questo progetto ambizioso.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Grazie per questo articolo, c’è bisogno di riportare sempre l’attenzione sui fatti storici di questo conflitto perché le menti sono molto offuscate e smemorate.
    C’è un intervista molto interessante a Paolo Barnard in cui lui fa risalire le radici del conflitto alla fine dell’800 e delinea i tratti di un disegno sionista che ha dunque radici ben piu lontane e di cui i paesi occidentali sono stati complici. mi piacerebbe un vostro articolo documentato che ricostruisca questa genesi del conflitto. Grazie

    • Per storia familiare mi consta che sino alla caduta dell’Impero Ottomano nel 1917, Ebrei Cattolici e Arabi Palestinesi convivevano in Palestina, anzi a Gerusalemme la parte più ricca era quella Musulmana . Con il passaggio della Palestina sotto il protettorato Inglese cominciarono gli screzi tra Ebrei , che avevano ottenuto la possibilità di territori maggiori di spettanza della comunità, Musulmani Palestinesi ma anche Cattolici molti dei quali decisero di abbandonare la Palestina . Nello stesso periodo nacque il partito Sionista.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI