giovedì 1 Dicembre 2022

Nord Stream, Mosca: abbiamo del materiale che indica il coinvolgimento dell’Occidente

Questa mattina il capo del servizio di intelligence estero di Mosca, Sergey Naryshkin, ha dichiarato che la Russia è in possesso di alcuni materiali (non specificati) che indicano il coinvolgimento dell’Occidente nel sabotaggio degli oleodotti Nord Stream.

Le osservazioni di Naryshkin sono l’accusa più diretta contro l’Occidente da parte di un alto funzionario russo, avvenute fino ad ora dall’inizio del conflitto, mentre ieri Putin ha definito l’accaduto “un atto di terrorismo internazionale”.

Nel frattempo, anche l’Unione europea sta indagando sulla causa delle perdite nei oleodotti Nord Stream 1 e 2 ed ha affermato di sospettare che dietro i danni ci sia un sabotaggio al largo delle coste di Danimarca e Svezia.

Ultime notizie

Il Qatar è già campione del mondo dello sfruttamento

Il mondiale è appena iniziato ma i suoi preparativi vanno avanti incessantemente dal 2020, quando il Qatar si è...

Lockdown: ora Trudeau e Bassetti difendono le proteste in Cina (sconfessandosi da soli)

«Tutti in Cina dovrebbero essere autorizzati a protestare. Continueremo ad assicurarci che la Cina sappia che sosterremo i diritti...

L’altro Mondiale: cronache, aneddoti e assurdità da Qatar ’22

Benvenute e benvenuti alla seconda puntata de l'altro mondiale, scusate il ritardo, ma le cose serie hanno preso il...

Il governo stanzia altri 400 milioni per le Olimpiadi 2026, quelle a “costo zero”

I XXV Giochi olimpici e paralimpici invernali si terranno dal 6 al 22 febbraio 2026 a Milano e Cortina...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI