domenica 21 Luglio 2024

Berlino vicino ad un accordo per nazionalizzare Uniper

Il governo tedesco sta per concludere un accordo per nazionalizzare il gigante del gas Uniper SE, al fine di evitare un crollo del settore energetico del Paese. Secondo alcune fonti, è stato raggiunto un accordo provvisorio tra il governo, Uniper e il suo principale azionista, la finlandese Fortum Oyj. Sebbene i contratti non siano stati firmati, Berlino punta a un annuncio entro la fine di questa settimana. Martedì, l’azienda stessa ha annunciato un pacchetto di salvataggio, concordato col governo, che prevede, fra l’altro, un aumento di capitale di otto miliardi di Euro. Inoltre, lo Stato acquisterà le azioni Uniper attualmente detenute da Fortum, diventando socio di maggioranza dell’azienda. L’accordo, non è ancora stato finalizzato, ma, data la convergenza di intenzioni tra tutte le parti in causa, la nazionalizzazione sembra ormai cosa fatta.

Ultime notizie

Rapporto Consob: i cittadini italiani hanno pagato il record di profitti delle banche

Banche e assicurazioni hanno registrato un record di extraprofitti nel 2023 grazie all’impennata di mutui e polizze: è quanto...

Il Regno Unito ha approvato la vendita del primo prodotto a base di carne coltivata

Il Regno Unito è diventato il primo Paese ad autorizzare la vendita di un prodotto a base di carne...

Abiti in volo e spiagge di rifiuti tessili: l’estate delle multinazionali Fast-Fashion

Mentre gli aerei prendono giornalmente il volo, carichi di abiti prodotti dall’altra parte del globo, l’ultima campagna di Vestiaire...

Le Olimpiadi del controllo digitalizzato: a Parigi da ieri si entra solo col QR Code

Dal 19 luglio e fino all'11 agosto, giorno in cui si chiuderanno i Giochi Olimpici, per poter circolare nel...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI