sabato 1 Ottobre 2022

La lunga notte della democrazia rappresentativa in Italia

A pochi giorni dalle elezioni, strumento per eccellenza della democrazia rappresentativa, appare doveroso analizzare lo stato di salute del nostro Paese, repubblica parlamentare che potrebbe vivere un’intensa stagione di riforme durante la prossima legislatura. Una democrazia, per poter essere definita tale, deve soddisfare cinque condizioni particolari: suffragio universale, tutela dei cittadini (con particolare riguardo per le minoranze), correttezza del sistema di voto, pluralismo dei partiti e policentrismo dei media.

Storicamente, l’Italia ha vissuto in modo conflittuale quest’ultimo r...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso compilando i campi qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" posizionato in alto a destra, nella parte superiore del sito. 

ABBONATI / SOSTIENI

Benefici di ogni abbonato

  • THE SELECTION: newsletter giornaliera con rassegna stampa dal mondo
  • Accesso a rubrica FOCUS: i nostri migliori articoli di approfondimento
  • Possibilità esclusiva di commentare gli articoli
  • Accesso al FORUM: bacheca di discussione per segnalare notizie, interagire con la redazione e gli altri abbonati

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

2 Commenti

  1. Mi meraviglio che un articolo del genere non abbia commenti…….. Mi spiace vedere che la ns politica si è ridotta ad una *televendita”) in cui la Wanna Marchi di turno diventa il leader in cui specchiarsi. Ho scritto LEADER e non IDEA perché di idee non ne esistono più e la cosa preoccupa. Il COVID. ha dimostrato che la ns pigrizia al pensiero ci sta portando in un baratro da cui risalire sarà molto dura. E purtroppo dobbiamo dare la colpa a noi stessi……

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI