venerdì 9 Dicembre 2022

Martedì 14 giugno

6.20 – Roma, crolla una parte dell’arco di Porta Maggiore: “non è grave” secondo la Sovrintendenza.

8.30 – Risultati dalle amministrative, Pd e FdI raccolgono i consensi di Lega e M5S in caduta libera: Palermo, Genova e L’Aquila al centrodestra, Padova e Taranto al centrosinistra.

11.20 – Usa, il governatore repubblicano dell’Ohio DeWine firma una legge che consente di armare i dipendenti delle scuole, previo un addestramento di 24 ore.

12.30 – Forum Pa: “Per raggiungere gli obiettivi del 2028 bisognerebbe assumere 1,3 milioni di persone”.

13.00 – Nord Stream, la Russia riduce del 40% le forniture: in Europa arriveranno dal gasdotto 100 milioni di metri cubi al giorno e non i soliti 167.

13.15 – Vaiolo delle scimmie, l’Unione europea acquista 109.000 dosi di vaccino dalla Bavarian Nordic.

13.40 – Ocse, nel primo trimestre del 2022 la crescita del PIL dei paesi G20 continua a rallentare.

14.00: Borse, lo spread vola a 253: ai massimi da aprile 2020.

16.00 – Papa: “guardare alla guerra all’Ucraina oltre la logica del buono e del cattivo” per comprendere un conflitto “forse provocato o non impedito”.

16.30 – Viaggio di Draghi in Israele e Palestina: “Italia impegnata per la pace”.

19.00 – Capaci, la Cassazione conferma ergastoli ai 4 mafiosi accusati di aver preso parte alla strage.

Ultime notizie

Butac contro L’Indipendente: quando gli “sbufalatori” dovrebbero cambiare mestiere

Nei giorni scorsi Butac, uno dei tanti siti autonominatisi "cacciatori di bufale" presenti sul web, ha pubblicato un contenuto...

Cop15: perché gli indigeni si schierano contro le aree protette

Nella città di Montreal, in Canada, ha preso il via il la quindicesima Conferenza delle Parti (COP15) della Convenzione...

L’unica popolazione indigena europea continua a lottare per l’autodeterminazione

Un controverso disegno di legge sull’unica popolazione indigena riconosciuta in Europa, i sami, è stato inviato dal governo finlandese...

Perù: la presidenza del socialista Castillo termina in un goffo tentativo di auto-golpe

Il presidente peruviano, Pedro Castillo, è stato destituito ieri dal suo incarico attraverso un voto di impeachment per «incapacità...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI