mercoledì 18 Maggio 2022

Onu: riaprire urgentemente porti ucraini per evitare carestia mondiale

Il Programma alimentare mondiale (Pam), ovverosia l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistenza alimentare, ha chiesto di riaprire urgentemente i “porti nella zona di Odessa, nell’Ucraina meridionale”, così da scongiurare la minaccia di carestia mondiale. La riapertura vi dovrebbe essere per far sì che “il cibo prodotto nel paese dilaniato dalla guerra possa fluire liberamente nel resto del mondo prima che l’attuale crisi alimentare globale vada fuori controllo”, si legge infatti sul sito dell’agenzia.

Ultime notizie

La Sardegna si mobilita contro le esercitazioni della NATO

Fino al 27 maggio numerose tra le spiagge naturalisticamente più pregevoli delle coste sarde saranno ostaggio delle esercitazioni militari...

In Iran l’aumento dei prezzi del cibo ha scatenato rivolte contro il governo

In tutto l'Iran si sono diffuse violente proteste per l'aumento dei prezzi degli alimenti la settimana scorsa, dopo che...

Costruire un nuovo approccio alla migrazione: intervista ad Andrea Costa

Rifiutare la narrazione convenzionale per ripartire da una basata su numeri concreti: questo il punto da cui partire, secondo...

La maggioranza dei parlamentari è contro le armi a Kiev, ma solo a parole

La maggioranza dei parlamentari fa capo a gruppi che hanno espresso con una retorica inequivocabile la contrarietà all'invio di...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI