giovedì 19 Maggio 2022

Corsica, scontri violenti con la polizia: 38 feriti

Nella città di Bastia, in Corsica, una manifestazione che ha coinvolto circa 7000 persone nel pomeriggio di domenica 13 febbraio è diventata violenta quando all’incirca 300 individui con cappucci hanno iniziato a lanciare molotov e altri oggetti contro la polizia e le istituzioni statali, dando anche alle fiamme un ufficio delle imposte. Negli scontri sarebbero state ferite 38 persone, delle quali 24 poliziotti. Le proteste seguono l’aggressione nel carcere di Arles dell’indipendentista Yvan Colonna, strangolato dal compagno di cella il 2 marzo e ora in coma. Il ministro dell’Interno francese Darmanin ha dichiarato che si recherà in Corsica questa settimana per tenere colloqui con i funzionari locali.

Ultime notizie

Che gioco sta portando avanti Musk con Twitter?

Quella che intercorre tra Twitter e il plurimiliardario Elon Musk sembra più una telenovella che la trattativa per l’anima...

L’Ucraina, la Nato e l’ovvietà della guerra: Kissinger aveva spiegato tutto nel 2014

Henry Kissinger rappresenta uno dei cardini della diplomazia statunitense novecentesca. Attore principale del XX secolo, è stato consigliere per...

Il ritorno dei lupi in Italia: sono 3.300 mai così tanti dagli anni Settanta

Dopo due anni si è concluso il primo monitoraggio nazionale sulla presenza del lupo in Italia. Le stime elaborate...

Eni ha aperto un conto per pagare il gas in rubli, ma giura di non usarlo

Con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito, Eni ha annunciato l’apertura di due conti correnti, uno in euro...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI