martedì 17 Maggio 2022

Indagine conti Credit Suisse: migliaia sarebbero legati ad attività criminali

Un soggetto anonimo avrebbe fatto trapelare informazioni su oltre 18 mila conti di clienti della Credit Suisse, una delle istituzioni finanziarie più importanti al mondo, dando il via a un’investigazione internazionale. I dati rivelerebbero come, tra i clienti della banca, vi siano soggetti colpevoli di gravi crimini tra i quali narcotraffico, traffico di esseri umani, corruzione e mafia. Si tratta di fondi cifrati, cui avevano accesso solo i dirigenti dell’istituto. La banca si è limitata per il momento a replicare di aver «operato nel rispetto delle regole internazionali e locali».

Ultime notizie

Irlanda, il Paese dove si arena la protezione dei nostri dati

Il General Data Protection Regulation (GDPR) dell’Unione Europea è entrato in azione il 28 maggio 2018 e avrebbe dovuto...

Sentenza: la sospensione degli insegnanti non vaccinati è da considerarsi illegittima

"Le domande delle parti ricorrenti che avevano quale presupposto la dichiarazione di illegittimità dei provvedimenti di sospensione impugnati, in...

Le elezioni scuotono il Libano: Hezbollah perde la maggioranza

Secondo i risultati ufficiali delle elezioni parlamentari che si sono tenute domenica 15 maggio in Libano, il gruppo sciita...

La TAV non si farà mai? Secondo i francesi Macron ha abbandonato il progetto

La realizzazione del progetto della linea TAV rischia di concludersi in un nulla di fatto. Il motivo, per una...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI