mercoledì 5 Ottobre 2022

Indagine conti Credit Suisse: migliaia sarebbero legati ad attività criminali

Un soggetto anonimo avrebbe fatto trapelare informazioni su oltre 18 mila conti di clienti della Credit Suisse, una delle istituzioni finanziarie più importanti al mondo, dando il via a un’investigazione internazionale. I dati rivelerebbero come, tra i clienti della banca, vi siano soggetti colpevoli di gravi crimini tra i quali narcotraffico, traffico di esseri umani, corruzione e mafia. Si tratta di fondi cifrati, cui avevano accesso solo i dirigenti dell’istituto. La banca si è limitata per il momento a replicare di aver «operato nel rispetto delle regole internazionali e locali».

Ultime notizie

Coca-Cola sarà sponsor ufficiale al COP27, il vertice dei grandi sul clima

La COP27, ovverosia la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si terrà il prossimo mese a Sharm...

Hafez Huraini: il caso giudiziario che smaschera l’apartheid israeliana

Nelle settimane scorse presso il tribunale militare di Ofer, in Cisgiordania, si è svolto un processo esemplare del sistema...

L’AGCOM si è accorta che i telegiornali hanno censurato i partiti anti-sistema

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha avviato una procedura d’infrazione nei confronti di Rai, Mediaset, La7 e...

Giorgia Meloni sente Zelensky e assicura pieno supporto a Kiev

Durante il colloquio telefonico tenutosi ieri nel tardo pomeriggio tra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e la leader di...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI