giovedì 19 Maggio 2022

Serbia: cittadini protestano contro l’estrazione di litio

Migliaia di persone ieri hanno bloccato le strade principali di diverse città serbe in segno di protesta contro le scelte del governo: i manifestanti, infatti, sono contrari a due leggi che permetteranno a compagnie straniere di sfruttare le risorse naturali locali. In tal senso, la rabbia dei cittadini è causata soprattutto dai progetti della compagnia mineraria Rio Tinto, che si prepara ad estrarre litio nella Serbia occidentale: un’operazione che, secondo gli ambientalisti, causerebbe danni irreparabili. Le proteste di ieri, che hanno fatto seguito a quelle di sabato scorso, non sono però accettate dalle autorità, che ritengono illegali le azioni dei manifestanti proprio a causa dei blocchi delle strade.

Ultime notizie

L’Ucraina, la Nato e l’ovvietà della guerra: Kissinger aveva spiegato tutto nel 2014

Henry Kissinger rappresenta uno dei cardini della diplomazia statunitense novecentesca. Attore principale del XX secolo, è stato consigliere per...

Il ritorno dei lupi in Italia: sono 3.300 mai così tanti dagli anni Settanta

Dopo due anni si è concluso il primo monitoraggio nazionale sulla presenza del lupo in Italia. Le stime elaborate...

Eni ha aperto un conto per pagare il gas in rubli, ma giura di non usarlo

Con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito, Eni ha annunciato l’apertura di due conti correnti, uno in euro...

La Sardegna si mobilita contro le esercitazioni della NATO

Fino al 27 maggio numerose tra le spiagge naturalisticamente più pregevoli delle coste sarde saranno ostaggio delle esercitazioni militari...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI