domenica 23 Gennaio 2022

Le scuole italiane cadono a pezzi addosso agli studenti

Ci sono molte cose su cui l’Italia deve ancora lavorare, ma ce n’è una, in particolare, su cui è talmente indietro che si fa fatica a intravedere qualche margine di miglioramento: la sicurezza nelle scuole. Intonaco che cede, finestre rotte, muri che non reggono: quello della scarsa sicurezza nelle scuole è un problema da affrontare con estrema urgenza e che riguarda tutto il Paese. Dal liceo Boggio Lera di Catania, dove il 10 novembre è crollato il tetto a causa delle abbondanti piogge, alla palestra della scuola media Staffetti di Massa, che ha subito la stessa sorte. Da Rodigo, in provincia...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci e prosegui con la lettura dell'articolo

ABBONATI / SOSTIENI

Benefici di ogni abbonato

  • THE SELECTION: newsletter giornaliera con rassegna stampa dal mondo
  • Accesso a rubrica FOCUS: i nostri migliori articoli di approfondimento
  • Possibilità esclusiva di commentare gli articoli
  • Accesso al FORUM: bacheca di discussione per segnalare notizie, interagire con la redazione e gli altri abbonati

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Ultimi

Correlati