domenica 28 Novembre 2021

Bangladesh, in centinaia protestano contro le violenze a sfondo religioso

Centinaia di persone sono scese per le strade di Dacca, capitale del Bangladesh, per protestare contro l’escalation di violenze a matrice religiosa cominciate venerdì 15 ottobre, quando sui social è comparsa una foto del Corano appoggiato ai piedi di una divinità indù. Nella giornata di venerdì due uomini indù sono morti, a seguito delle proteste dei gruppi musulmani, ma la correlazione tra gli eventi è ancora da accertare. Domenica notte 20 case indù sono state bruciate e depredate. Lunedì centinaia di induisti hanno bloccato le principali strade di Dacca per chiedere giustizia. In Bangladesh gli induisti rappresentano appena il 10% della popolazione, a netta maggioranza musulmana. Si tratta di uno dei peggiori disordini in Bangladesh dal 2009.

Ultime notizie

“Non opprimeremo i palestinesi”: i giovani israeliani che rifiutano il servizio militare

Shahar Perets ed Eran Aviv sono due giovani israeliani di 19 anni e da mesi rifiutano di arruolarsi tra...

Non solo CO2: i “dimenticati” della crisi ambientale

Volendo risalire alle cause del riscaldamento globale, o del più ampio cambiamento climatico, ormai sappiamo bene su chi puntare...

L’analfabeta e il poeta

Forse aveva ragione Hans M. Enzensberger quando affermava nell’Elogio dell’analfabetismo (1988) che “sono stati gli analfabeti a inventare la...

Femminicidi e revenge porn in Italia continuano ad aumentare

I reati di femminicidio e revenge porn sono in aumento in Italia. Stando ai dati riportati dal Viminale, su...