sabato 2 Luglio 2022

Bangladesh, in centinaia protestano contro le violenze a sfondo religioso

Centinaia di persone sono scese per le strade di Dacca, capitale del Bangladesh, per protestare contro l’escalation di violenze a matrice religiosa cominciate venerdì 15 ottobre, quando sui social è comparsa una foto del Corano appoggiato ai piedi di una divinità indù. Nella giornata di venerdì due uomini indù sono morti, a seguito delle proteste dei gruppi musulmani, ma la correlazione tra gli eventi è ancora da accertare. Domenica notte 20 case indù sono state bruciate e depredate. Lunedì centinaia di induisti hanno bloccato le principali strade di Dacca per chiedere giustizia. In Bangladesh gli induisti rappresentano appena il 10% della popolazione, a netta maggioranza musulmana. Si tratta di uno dei peggiori disordini in Bangladesh dal 2009.

Ultime notizie

La NATO ha rivelato le politiche strategiche per i prossimi dieci anni

Dopo la chiusura del vertice NATO di Madrid, è il momento di fare un punto. Il summit è stato...

Alluminio, litio e zinco: la Cina conquista le scorte mondiali per l’auto elettrica

Recentemente, il Parlamento europeo ha votato la messa al bando della vendita di auto diesel e benzina dal 2035...

Combattere inquinamento e caro vita con i treni a basso costo: l’esempio della Germania

In Germania da inizio mese sono stati venduti 21 milioni di abbonamenti per i mezzi pubblici, da treni a...

La forzatura del governo sull’uso del POS è un nuovo regalo alle banche

Da ieri, 30 giugno, è scattato in Italia l'obbligo di POS per i commercianti, prestatori di servizi e professionisti....

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI