mercoledì 29 Giugno 2022

ING sarà la prima banca in Italia ad abolire il contante

ING, una delle banche più conosciute in Italia con più di 1,3 milioni di clienti, sarà la prima a dire addio al contante nel nostro paese: a partire dal primo luglio, infatti, per prelevare e versare denaro o assegni non si potranno più utilizzare gli Atm e le casse automatiche in quanto saranno dismessi in tutta Italia. I clienti del gruppo bancario olandese per effettuare prelievi dovranno rifarsi agli sportelli ATM di altri Istituti Bancari rispettando, però, le condizioni economiche inserite nel loro contratto e potranno effettuare versamenti di assegni inviandoli via posta alla ING. La rivoluzione riguarda anche le filiali ING: alcune di esse verranno chiuse ed i clienti potranno recarsi presso le restanti filiali solo per le attività connesse ai servizi di investimento e per effettuare richiesta di nuovi prodotti bancari, finanziari ed assicurativi. Per qualsiasi altra esigenza, invece, dovranno usufruire dei servizi a distanza quali il sito web, l’app ed il servizio clienti della banca.

Nell’ultimo periodo si sta assistendo ad una crescita progressiva della richiesta del mercato di servizi bancari e finanziari digitalizzati e, per questo, la decisione della ING di soddisfare queste mutate esigenze potrebbe essere presa in futuro anche da altri istituti di credito.  Infatti alcune importanti testate finanziarie, come ad esempio il Sole 24 Ore, non escludono che si possa trattare dell’inizio di un ampio processo destinato ad allargarsi ad altre realtà bancarie.

[di Raffaele De Luca]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

1 commento

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI