fbpx
lunedì 18 Ottobre 2021

Birmania: quasi 600 morti da inizio proteste anti golpe

Quasi 600 persone hanno perso la vita dall’inizio delle proteste contro il colpo di stato militare attuato dalle forze armate in Birmania. Nello specifico sono 598 le vittime, lo ha affermato l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (Aapp), la quale ha aggiunto che nella giornata di mercoledì sono state uccise 12 persone, mentre altre 5 erano decedute nei giorni scorsi ma non erano state ancora conteggiate. Inoltre, sono 2847 gli individui arrestati.

Ultime notizie

Francia, tribunale obbliga il governo a rispettare gli impegni sul clima

Per la prima volta nella storia, un tribunale ha obbligato uno Stato ad agire per far fronte alla crisi...

La Turchia sta usando armi chimiche contro i curdi?

In alcuni video pubblicati di recente sia da alcuni media che dagli stessi combattenti curdi (che da aprile sono...

Al porto di Trieste il “governo dei migliori” mostra il suo volto

Lacrimogeni, idranti, cariche e manganelli: questo il modo in cui questa mattina il potere pubblico ha scelto di liquidare...

Corsa agli armamenti: la Cina stupisce gli Usa con un nuovo missile ipersonico

A fine agosto la Cina ha testato un veicolo ipersonico capace grazie ai razzi Long March di circumnavigare il...