martedì 13 Aprile 2021

Birmania: quasi 600 morti da inizio proteste anti golpe

Quasi 600 persone hanno perso la vita dall’inizio delle proteste contro il colpo di stato militare attuato dalle forze armate in Birmania. Nello specifico sono 598 le vittime, lo ha affermato l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici (Aapp), la quale ha aggiunto che nella giornata di mercoledì sono state uccise 12 persone, mentre altre 5 erano decedute nei giorni scorsi ma non erano state ancora conteggiate. Inoltre, sono 2847 gli individui arrestati.

Ultime notizie

L’acqua radioattiva di Fukushima sversata nell’oceano non è un pericolo, ecco perché

La società che gestisce la centrale nucleare di Fukushima, la Tokyo electric power, ha deciso di sversare nell'oceano l'acqua...

Cortina 2026: oltre la retorica delle olimpiadi “sostenibili” e a “impatto zero”

È dai gesti di esultanza di Beppe Sala, nel giugno 2019, che politica e media circondano le Olimpiadi Milano-Cortina 2026...

Covid: le cure domiciliari sono fondamentali, in Italia si è perso un anno

Dopo più di un anno dall'inizio della pandemia il Senato ha approvato nella giornata di giovedì l'ordine del giorno...

La sfida ha inizio: costruiamo insieme un giornale senza padroni

La sfida è iniziata. In queste settimane abbiamo lavorato nell'ombra e a testa bassa per gettare le basi di...