mercoledì 29 Giugno 2022

In Francia un sistema di videosorveglianza controllerà l’utilizzo della mascherina

Tra le proteste la Francia ha approvato un sistema di “videosorveglianza intelligente” che permetterà agli operatori del settore dei trasporti pubblici di controllare se i passeggeri stiano rispettando l’obbligo di indossare le mascherine. Le telecamere saranno installate su autobus, metropolitane e treni e consentiranno di stabilire la percentuale di pendolari che utilizzano la mascherina. Tale decisione è stata presa tramite un decreto del governo del 10 marzo 2021 che ha autorizzato l’installazione dei sistemi di videosorveglianza ed ha precisato che le telecamere non identificheranno le persone, bensì serviranno solo a registrare quante di loro indossano il dispositivo di protezione. Anche la CNIL, un’autorità amministrativa francese che si occupa della tutela dei dati personali, ha approvato il progetto in quanto il governo ha garantito che le telecamere non elaboreranno dati biometrici e quindi non costituiranno un dispositivo di riconoscimento facciale.

La stessa CNIL aveva bocciato una proposta analoga pochi mesi fa affermando che alcune misure previste non fossero conformi al quadro giuridico riguardante la protezione dei dati personali e che la norma rischiava di “minare il corretto funzionamento della società democratica”, le rassicurazioni sul non utilizzo dei dati biometrici hanno portato alla sua approvazione. Ma non mancano le proteste, il gruppo civile Quadrature du Net, che promuove i diritti e le libertà digitali dei cittadini, ha condannato il decreto come una offensiva autoritaria”, mentre sui social si diffonde l’hashtag “#BigBrotherIsWatchingYou”.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI