fbpx
sabato 23 Ottobre 2021

L’Italia al tempo dello smart working: una famiglia su tre ancora senza pc e connessione

A poco più di un anno l’improvvisa necessità di lavorare in smart working e l’inevitabile DAD Didattica a distanza per le scuole, obbligano attualmente alcune categorie di lavoratori e più di 6 milioni di studenti ad una connessione a internet. Una recente analisi dell’ISTAT il Rapporto Bes 2020, per il  benessere equo e sostenibile dei principali fenomeni economici, sociali e ambientali in Italia, dimostra che un terzo delle famiglie italiane non possiede un computer e i 24,2% non ha o non usa una connessione internet. Ciò dimostra che gli italiani non hanno una digitalizzazione adeguata e stabile o di qualità sufficiente, quindi non in grado di supportare videochiamate e collegamenti a piattaforme on-line. Nonostante il governo abbia fornito delle risorse per sopperire alla situazione, riuscendo a coprire solo il 46% dei richiedenti, in Italia rimane un serio problema di infrastrutture inadeguate.

Questo crea in moltissimi casi una forte diseguaglianza didattica e lavorativa che la recente emergenza sanitaria ha evidenziato in un divario digitale e sociale grave, con un significativo gap tra un Nord e Sud. Nel mezzogiorno, infatti, le famiglie senza computer e senza un collegamento internet sono circa il 40% del totale. Il problema riguarda specialmente le famiglie di anziani, quelle a basso livello d’istruzione e con scarse disponibilità economiche, penalizzando fortemente anche la possibilità imprenditoriale e mettendoci al terzultimo posto (25°) della media europea.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati