sabato 4 Dicembre 2021

Siviglia ha sviluppato un piano per dare energia alla città dalle arance andate a male

La compagnia elettrica comunale della città di Siviglia, in Spagna, ha avviato un progetto per utilizzare la fermentazione della arance per generare elettricità pulita. Il progetto pilota prevede di utilizzare 35 tonnellate di agrumi per generare energia pulita per far funzionare uno degli impianti di depurazione dell’acqua della città, ma il progetto è complessivamente molto più ambizioso. A Siviglia 48.000 alberi di arance caratterizzano le strade della città, un fattore di bellezza e benessere economico, ma anche un problema non da poco per la nettezza urbana. Buona parte dei quasi 6 milioni di chili di arance prodotte ogni anno rimangono sugli alberi, fino a cadere sulle strade prima di essere schiacciate dalle auto e assalite dalle mosche. Ogni anno la città impiega 200 addetti per pulire le strade, un costo che ora si vuole trasformare in una ricchezza.

Il succo delle arance infatti è fruttosio costituito da catene di carbonio molto corte che durante il processo di fermentazione si trasforma in metano dal rendimento energetico molto alto. Le prove effettuate dalla compagnia elettrica di Siviglia hanno dimostrato che mille kg di arance producono 50 kWh, sufficienti per fornire elettricità a cinque case per un giorno, calcolando che se tutte le arance della città fossero riciclate e l’energia reimmessa nella rete, 73.000 case potrebbero essere alimentate in questo modo, per renderlo possibile sarà sufficiente un investimento di 250.000 euro.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati