fbpx
lunedì 20 Settembre 2021

Gli Stati Uniti ritireranno metà delle truppe dall’Afghanistan

L’amministrazione di Donald Trump ha annunciato che entro il 15 gennaio 2021 ritirerà la metà delle proprie truppe in Afghanistan, passando da 5.000 soldati a 2.500 circa. Il nuovo segretario alla Difesa, Christopher C. Miller, ha confermato la decisione tra ieri ed oggi. Entro la stessa data anche in Iraq e Somalia verrà ridotta la presenza militare statunitense, ma con meno tagli.

All’inizio del 2020, dopo anni di negoziazioni, gli Stati Uniti avevano trovato un accordo con i talebani (gruppo islamico-politico estremamente radicale). Gli USA avrebbero lasciato il paese nel corso del 2021 ed i talebani avrebbero dovuto concludere le trattative di pace col governo centrale afghano, prendendo le distanze da al Qaida. Inizialmente avevano rispettato l’accordo. Negli ultimi mesi però, i talebani hanno ripreso ad attaccare il governo centrale.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati