fbpx
lunedì 20 Settembre 2021

Almeno 110 migranti sono morti nel Mediterraneo negli ultimi 3 giorni

Negli ultimi 3 giorni, 3 naufragi hanno causato la morte di almeno 110 persone nel Mediterraneo. Mercoledì, 6 persone sono morte dopo che il gommone su cui viaggiavano si è ribaltato al largo delle coste libiche. Tra le vittime un bambino di 6 mesi. Giovedì, 47 sopravvissuti sono stati portati a riva dalla guardia costiera e dai pescatori, mentre 74 corpi stavano galleggiando a riva. Inoltre, poche ore dopo la denuncia dei corpi, Medici Senza Frontiere ha aiutato 3 donne, uniche sopravvissute ad un altro naufragio con 20 vittime al largo della costa di Sorman, in Libia.

Approfittando del bel tempo di metà autunno, i trafficanti di persone hanno inviato in mare centinaia di migranti nell’ultima settimana. Secondo gli enti di beneficenza, la maggior parte dei viaggi è finita in tragedia.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati