martedì 17 Maggio 2022

La banca dell’Unione Europea ha finanziato progetti contro i diritti umani

La Banca europea per gli investimenti, finanziata dall’UE, ha utilizzato il denaro dei contribuenti per sostenere progetti legati a presunte violazioni dei diritti umani, in Africa e in Asia. Il rapporto dell’organizzazione non governativa Counter Balance e della CEE Bankwatch Network, ha accusato la BEI di mancanza di trasparenza e di incapacità di valutare l’impatto dei suoi finanziamenti. L’inchiesta ha evidenziato che in Georgia alla diga di Nenskra, oltre alla biodiversità e alle minacce legate alla realizzazione dell’opera, la BEI non ha rispettato i diritti delle popolazioni indigene. Inoltre, ha finanziato la costruzione di una strada in Kenya, con conseguente sgombero forzato di oltre 100 persone da parte della polizia armata.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI