mercoledì 18 Maggio 2022

Geoghegan Hart è il vincitore del Giro d’Italia 2020

Tao Geoghegan Hart ha vinto la 103/a edizione del Giro d’Italia di ciclismo, che si è concluso oggi a Milano. L’inglese si è aggiudicato una delle edizioni più incerte nella storia della corsa rosa, che per la prima volta aveva visto due corridori contenersi la vittoria avendo lo stesso tempo prima dell’ultima tappa. Geoghegan Hart ha superato nella cronometro finale l’australiano Jai Hindle, giunto sul traguardo con 39 secondi di ritardo sul rivale. Sul gradino più basso del podio della classifica generale l’olandese Wilco Kelderman. Male gli italiani, con Vincenzo Nibali classificatosi al settimo posto e Fausto Masnada al nono. A vincere la tappa conclusiva è stato ancora una volta l’italiano Filippo Ganna, vincitore di quattro corse (tre delle quali a cronometro) durante questa edizione del Giro.

Geoghegan Hart, 25 anni, è alla prima grande vittoria in carriera. L’anno scorso aveva preso parte al Giro ritirandosi dopo 13 tappe e fino ad ora il suo miglior piazzamento in una corsa di tre settimane era stato il ventesimo posto alla Vuelta di Spagna dello scorso anno.

 

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI