mercoledì 18 Maggio 2022

Sulle spiagge della Namibia sono state ritrovate 5.000 foche senza vita

Quasi 5.000 foche sono state trovate morte al largo della costa della Namibia nella penisola di Pelican Point. Molti dei corpi erano in gran parte dei nascituri che avrebbero dovuto essere partoriti per la fine di novembre. Le foche sono state trovate il 5 ottobre da Naude Dreyer di Ocean Conservation Namibia (OCN), che sorvolando le coste del Sud Africa, dove solitamente questa specie partorisce, ha individuato la colonia senza vita. Le femmine di foca, infatti, quando il cibo è carente, tendono ad abbandonare i loro piccoli o ad abortirne i feti, ma su larga scala, come in questo caso, era accaduto solo nella moria del 1994, quando le cause identificate furono la malnutrizione e un’infezione batterica.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI