fbpx
sabato 25 Settembre 2021

Effetto Covid-19: dopo 20 anni la povertà estrema nel mondo torna a salire

Secondo un nuovo rapporto delle Banca Mondiale, a causa della pandemia da Covid-19, quest’anno aumenterà il numero di persone estremamente povere passando dalle attuali 85 milioni a 115 milioni, fino a 150 milioni entro 2021.

La povertà estrema è definita come vivere con meno di 1.90 dollari al giorno, una condizione che secondo questo rapporto colpirà tra 9,1% e il 9,4% delle popolazione globale. Ciò rappresenterebbe un regresso rispetto al 2017 anno in cui il dato era di 9,2%. David Malpass presidente del Gruppo della Banca mondiale ha affermato che i paesi dovranno prepararsi per un’economia diversa dopo il Covid, consentendo al capitale, al lavoro, alle competenze e all’innovazione di entrare in nuove imprese e settori.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati