mercoledì 18 Maggio 2022

Grecia verdetto storico: condannati i neonazisti di Alba Dorata

Oggi, dopo 5 anni e mezzo, la corte d’appello greca ha rilasciato la sentenza definitiva per l’omicidio di Pavlos Fyssas, rapper ateniese ucciso da alcuni militanti di Alba Dorata. Il verdetto stabilisce che tutti i 68 imputati del partito neonazista sono stati riconosciuti colpevoli, poiché ne era evidente la connessione, non solo con l’omicidio di Pavlos Fyssas, ma con tutte le aggressioni a sfondo razzista consumate negli anni.

Migliaia di persone sono giunte fuori dal tribunale, accompagnati da un centinaio di pullman delle forze dell’ordine, per scoprire e festeggiare l’esito della sentenza.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI