mercoledì 18 Maggio 2022

Al voto la prima legge europea per salvare il clima

La prima legge europea sul clima sarà votata il 6 ottobre in Europarlamento. L’ultimo Emissions Gap Report dell’UNEP ha evidenziato che l’attuale azione climatica è insufficiente per raggiungere gli obiettivi stabiliti, e ci porterebbe ad un surriscaldamento del pianeta di oltre 3°C rispetto ai livelli preindustriali. Scenario che, secondo le previsioni del Joint Research Center della Commissione, potrebbe costare 175 miliardi di euro l’anno. Per evitare che ciò si avveri, secondo il rapporto UNEP, è cruciale consentire una riduzione del 65% delle emissioni da qui al 2030, al fine di contenere l’aumento della temperatura globale entro la soglia critica di 1.5°C. Obbiettivo possibile che consentirebbe all’Europa il risparmio di più di 10.000 miliardi di euro, migliorando non solo il clima ma anche l’economia europea.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI