martedì 29 Novembre 2022

Scienza: creato un enzima capace di mangiare la plastica

Un team di ricercatori dell’Università di Portsmouth ha progettato il PETase, un enzima che mangia plastica, combinando quello utilizzato in precedenza con una sostanza che lo accelera.
Il superenzima potrebbe avere importanti implicazioni per il riciclaggio del PET, il termoplastico più comune usato per articoli di plastica monouso e indumenti; esso impiega centinaia di anni per degradarsi nell’ambiente. Il PETase, tuttavia, è in grado di scomporlo fino a sei volte più velocemente dell’enzima utilizzato in precedenza. Bastano infatti solo 96 ore per vedere in modo chiaro il processo di degradazione attraverso il microscopio elettronico.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI